Nov 02

LINK PER TREETOPS (libro di inglese)

Come ho spiegato durante l’assemblea con i genitori, il libro di testo di inglese che abbiamo scelto “Treetops gold”, ha una ricca serie di giochi on line che piacciono molto ai bambini.

Segue pari passo il libro di testo e lo potete usare liberamente.

Ecco il link (per la classe prima cliccare Level 1)

treetops link

Have fun !

Nov 02

GIOCHI CON LE SILLABE – M – R

sillabe con mnumero sillabesillabe con R

 

Nov 02

GIOCHI CON LE VOCALI

Per i miei nuovi alunni di prima ecco una serie di giochi on line per ripassare

le vocali

vocali nascoste

 

vocali scopri iniziale

vocali giochi vari

vocali prerequisiti raffaello

 

caccia alle vocali

 

 

Set 05

Impugnare bene la matita

Filastrocche, giochi, esercizi per impostare correttamente l’impugnatura

 

 

 

 

 

 

Giu 06

LETTURE ESTIVE – classe 5 – 1° puntata

Cari bambini, o meglio, cari ragazzi,

in questi 5 anni ho cercato di farvi incontrare tanti libri e tanti scrittori.

Anche se ora ci salutimo e tra pochi giorni sarete in vacanza …. lascitemi consigliare qualche lettura. Alcuni di voi hanno già letto tanti libri, quindi qui abbonderò anzi… voglio proprio esagerare!!

State crescendo e avete gusti diversi, quindi per aiutarvi a scegliere vi proporrò, oltre al titolo, una breve recensione. Alcune saranno mie, altre le ho “rubaute” a qualche altra maestra, molte le ho trovate sul giornalino “POPOTUS” che è sempre ricco di spunti: nella rubrica “scaffale basso” ho trovato in questi anni tanti suggerimenti…

PARTIAMO CON….

Libro La grande avventura Robert WestallAutore: Robert Westall

Titolo: La grande avventura

La seconda guerra mondiale fa da sfondo a questo romanzo; il protagonista, il dodicenne Herry, persi i familiari sotto i bombardamenti tedeschi, scappa per evitare l’orfanotrofio. Non ha una meta ma trova un amico inseparabile in Don, un cane lupo solo come lui. La grande avventura è una storia di viaggio, sopravvivenza e crescita, di una strada piena di incontri e di doni che cambieranno la vita di Harry.

Libro Per questo mi chiamo Giovanni. Da un padre a un figlio il racconto della vita di Giovanni Falcone Luigi Garlando 0

Autore:Luigi Garlando

Titolo: Per questo mi chiamo Giovanni

 

E’ un regalo speciale quello che il papà decide di fare a Giovanni per i suoi 10 anni: una giornata da trascorrere insieme, da mattina a sera al mare. Il tempo per un lungo racconto che ha per protagonista un altro Giovanni, un giudice coraggioso che ha dedicato la sua vita a combattere per la giustizia e la legalità contro la mafia. A bordo del gippone di famiglia padre e figlio attraversano Palermo, in un percorso a tappe che permettere di ricostruire le vittorie e le sconfitte di Giovanni Falcone e di scoprire i connotati del potere mafioso che si alimenta di violenze e soprusi, come ben sa anche il piccolo Giovanni che a scuola subisce le prepotenze di certi compagni…

 

 

Autore: Jean-Bernard Pouy, Serge Bloch e Anne Blanchard

Titolo: Enciclopedia degli asini, dei ribelli e di altri geni

La scuola vi annoia? Niente vi interessa? Oppure vi incuriosiscono molti argomenti tra cui non sapete scegliere? Non siete i soli, e non siete i primi. Questo libro racconta la vita di persone divenute celebri che hanno cominciato la loro carriera scolastica come asini o ribelli, per guadagnare poi il riconoscimento di geni. Da Carlo Magno a Churchill, da Leonardo a Picasso, da Verdi a Lennon, da Edison a Einstein, da Chaplin a Disney e tanti altri. Il libro è singolare non solo per gli aneddoti e le riflessioni che contiene, ma anche per la struttura: a volte i personaggi si raccontano in prima persona, altre volte è la voce di altri a parlarcene; sempre si accompagnano a disegni originali.

Il-giallo della pagine mischiate

Autore: Pablo de Santis

Titolo: Il giallo delle pagine mischiate

Un giallo dentro un giallo, una storia in cui il lettore non solo legge una storia di misteri, assassini e libri scomparsi, ma è chiamato anche a risolvere il problema che affligge il narratore: il testo che Dario ha eredito dallo zio, insieme alla casa editrice che naviga in pessime acque, ha le pagine mescolate e deve essere ricostruito per capirne la trama e ridargli una forma. Ed è così anche il testo che si trova tra le mani il lettore: l’antefatto spiega di come Dario abbia ereditato la casa editrice e abbia scoperto l’attività di scrittore dello zio, di come ne abbia conosciuto i dipendenti e si sia messo con Greta a ricostruire l’ordine dei fogli in modo da poterli pubblicare. Poi ecco il primo capitolo dove si fa la conoscenza del detective parigino Ives Montagner: al termine di ogni capitolo degli indizi danno la possibilità di identificare il successivo, cercandolo qua e là tra quelli alla rinfusa.

 

Risultati immagini per i diari di ceriseAutore: Joris Chamblain – Aurélie Neyret

Titolo: I diari di Cerise 1. Lo zoo di pietra

una struttura affascinante che mescola diario e fumetto. La protagonista Cerise, dieci anni, racconta in prima persona e scrive perché sogna di diventare una scrittrice: lettrice onnivora, si diverte ad osservare le persone intorno a sé, convinta che ciascuno custodisca un segreto che ne caratterizza i modi e l’essere. Per questo forse ama anche investigare e la sua mamma le ha comprato un diario: qui annota le avventure in compagnia delle amiche Line e Erica e quel che le insegna madame Desjardins, scrittrice che vive nel suo stesso paese. Cerise introduce l’avventura e poi il racconto vira in azione e si fa fumetto, per tornare in forma di diario, colorato e fitto, per riflessioni e conclusioni.Nella prima avventura della serie, che permette di conoscere lei e il mondo che la circonda, è Line a vedere per la prima volta un uomo misterioso che esce dal bosco ricoperto di vernice. Le tre sono nella loro capanna segreta su un albero: già, perché si tratta di avventura vera, libera e spensierata, e di combinarne una ad ogni occasione buona. E si tratta anche di amicizia vera, di incomprensioni, piccoli litigi, di gioia e fatica di crescere, di semplice complessità dell’animo umano.

Ecco qualche pagina di questo libro:

Risultati immagini per i diari di ceriseRisultati immagini per i diari di ceriseRisultati immagini per i diari di cerise

 

cerise-hector

Autore: Joris Chamblain – Aurélie Neyret

Titolo: I diari di Cérise 2. Il libro di Hector

Torna Cérise per una nuova avventura di questa serie che dopo il grande successo in Francia è stata ben apprezzata anche dai lettori italiani.  Come nella precedente, anche in questo caso si tratta di risolvere un mistero: per tenersi impegnata durante le vacanze, visto che non andrà via come le amiche, Cérise si tiene impegnata compilando il diario e facendo esercizi di osservazione e schede di personaggi, come le ha suggerito la scrittrice di cui lei vorrebbe ricalcare le orme. Scopre così che un’anziana signora si reca in biblioteca tutti i mercoledì alla stessa ora e che da anni prende in prestito solo un libro, sempre lo stesso, il resoconto dal fronte di un soldato che ha partecipato alla Seconda Guerra Mondiale.  La curiosità diventa necessità di risolvere un mistero che giace nascosto in biblioteca da troppi anni. Ma la foga con cui la protagonista si getta nell’impresa le fa trascurare le amiche e mette tensione tra lei e la madre: ancora una volta infatti, gli autori riescono a delineare una figura a tutto tondo, senza rimanere legati solo alla singola investigazione, ma restituendo al lettore il vissuto quotidiano e familiare di Cérise.

9_12_deago_papierAutore: Michelle Cuevas

Titolo: LE AVVENTURE DI JACQUES PAPIER

La recensione di Martina Russo su ANDERSEN 331 (aprile 2016):
Jacques è un amico immaginario. Che c’è di strano? Beh innanzitutto c’è il fatto che non se n’era mai accorto. Potete immaginare il trauma quando i pezzi del puzzle si compongono inesorabilmente. Certo, la vita prima di questa consapevolezza aveva i suoi alti e bassi, non a caso il primo capitolodel libro di Michelle Cuevas si intitola “Tutti odiano Jacques Papier”: a scuola non viene mai scelto per far parte della squadra di pallone, la maestra non gli cede la parola quando sa il nome delle capitali più difficili, l’autista chude la portiera dell’autobus prima che lui sia salito. Per fortuna c’è la sua gemella, Fleur, un dolce sorriso – imperturbabile – e due occhi che parlano, azzurri e verdi con fili dorati di raggi di sole “un posto dalla cui superficie ti aspetteresti di veder balzare fuori un pesciolino da un momento all’altro”.
Ma quando la verità viene a galla l’affetto infinito per la sorella non basta più: Jacques deve capire chi è, cosa vuol dire davvero essere un amico immaginario, quale sia lo scopo della sua impalpabile vita. Ecco allora intervenire gli Immaginari Anonimi, un gruppo a dir poco strambo (c’è pure un puzzolente Calzino Immaginario), ma soprattutto ecco iniziare per Jacques una nuova fase della sua vita, lontano da Fleur ma con il suo ricordo sempre ben impresso nel cuore. È così che superato il primo impatto con l’ufficio di collocamento per amici immaginari, Jacques diventa un vero professionista nel risolvere i problemi: dapprima aiuta Merla a meritarsi un cucciolo in carne ed ossa, poi riesce a far uscire il piccolo Bernie dall’anonimato in cui si è autotrincerato per paura del confronto. Ad ogni missione compiuta Jacques si sente meno invisibile, più concreto.  Certo, il desiderio di tornare a casa non viene meno… In un percorso di formazione insolito e coinvolgente Michelle Cuevas regala al protagonista una favella irresistibile, forbita al punto giusto, quel tanto che basta a rendere esilarante ogni sua dissertazione.

MA NON FINISCE QUI: TRA POCO ARRIVERA’ UN ALTRO POST CARICO DI LIBRI !

 

Post precedenti «